Archivio

WEEKEND 1-2 APRILE BORGHI DELLA ROMAGNA E PARCO NATURALE DELLA VENA DEL GESSO


Paesaggi e borghi della Romagna

In collaborazione con agenzia di viaggi.

Programma uscita

Primo giorno

Il primo giorno andremo alla scoperta di Brisighella, caratteristico borgo situato nell’appennino romagnolo. Un luogo incantevole e suggestivo che offre al visitatore una perfetta combinazione tra storia, natura e produzioni tipiche quali il vino Sangiovese e l’olio extravergine d’oliva.

La città si trova in posizione collinare, circondata da verdi valli e boschi. È famosa per il suo caratteristico borgo antico e per i tre colli su cui poggiano la Rocca Manfrediana, il santuario del Monticino e la torre detta dell’Orologio.

In tarda mattinata visiteremo una cantina locale che offre anche un bellissimo panorama sui caratteristici calanchi dell’appennino. Assaggeremo quindi i vini dell’azienda insieme a un pranzo leggero costituito da due piadine a testa fatte con i cereali coltivati in loco, sott’oli e affettati.

Nel primo pomeriggio invece raggiungeremo il centro di Brisighella per una passeggiata che partirà dalle vie del paese e raggiungerà la rocca che visiteremo e la torre da cui si gode di un’ottima vista sul paesaggio circostante, per terminare infine alla vecchia cava di gesso, trasformata in un museo a cielo aperto.

Nel tardo pomeriggio ci dirigeremo a Faenza dove pernotteremo a due passi dal centro storico così che, chi vuole, potrà esplorarlo.

Secondo giorno

Dopo colazione, partenza per Santarcangelo di Romagna, caratteristico borgo dalla forte identità romagnola e dove si respira un’atmosfera di altri tempi. Un paese slow con un’architettura fatta di nobili palazzi, case borghigiane, vicoli e piazzette che gli hanno conferito il titolo di Città d’Arte e dove si festeggia la bizzarra festa dei cornuti.

Questo borgo è in realtà formato da due parti, uno esterno e uno sotterraneo. Sotto il colle dove sorge il nucleo del paese, infatti, vi sono 160 grotte di arenaria collegate alle abitazioni, un vero e proprio villaggio nascosto.

Faremo un tour del paese con una guida turistica locale che, tra aneddoti e curiosità, ci porterà anche a scoprire una delle principali grotte sotterranee.

In centro avremo l’occasione di visitare un negozio artigianale dove le stampe sui tessuti si producono ancora grazie ad un grande mangano del 1600 che potremo vedere in funzione.

Dopo pranzo, che sarà libero, andremo a Dozza, il borgo dipinto.

Annoverato tra i borghi più belli d’Italia, Dozza è un paese dalla caratteristica forma a fuso che conserva intatto l’originale tessuto edilizio di stampo medioevale. Qui è d’obbligo una visita alla possente Rocca Sforzesca, posta all’apice del paese.

Una città che grazie ai suoi numerosissimi dipinti e murales rappresenta una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto, in cui ogni scorcio sulle abitazioni è un quadro.

PARTENZE DAORARIOPUNTO MAPS RITROVO
Presso autoservizi Battistuzzi nella zona industriale, via Martiri delle Foibe 11, Scomigo05:40mappa
Conegliano, presso parcheggio davanti al Palasport di via Fabio Filzi (affianco al supermercato Cadoro)06:00mappa
Treviso Nord, presso il parcheggio fuori dal casello autostradale06:25mappa
Casello Spinea, parcheggio nella rotonda06:55mappa


Iscrizioni
cell: 3383766978
mail: info@passiesorrisi.it

Al momento dell’iscrizione fornire nome, cognome ed uscita prescelta.
Oppure compila il modulo sottostante

Una piccola anteprima dei luoghi che visiteremo…