In calendarioUscite

6-12 SETTEMBRE – ALBANIA

In collaborazione con agenzia di viaggi.

Tour dell’Albania

PRIMO GIORNO 6/9 – ARRIVO A TIRANA

Volo da Venezia ore 07:20 e arrivo a Tirana in mattinata. Sistemazione in hotel e visita di Tirana e del museo Bunk’ Art 2.

Tirana, la capitale dell’Albania, è una città tutta da scoprire non solo per la sua storia ma anche per la rinascita che sta vivendo nel presente. La città risale all’epoca bizantina, è stata dominata dai turchi fino al 1921, ha subito l’occupazione prima italiana e poi tedesca durante la seconda guerra mondiale, e dal 1944 al 1991 vi si insediò il governo comunista della Repubblica Popolare Socialista d’Albania. Per questo motivo a Tirana, castelli e fortezze di epoca bizantina e medievale convivono accanto alle particolari architetture ottomane del quartiere che si sviluppa attorno alla famosa moschea di Ethem Bey, il tutto immerso in un contesto urbanistico dalle note spiccatamente comuniste.


SECONDO GIORNO 7/9 – SAFARI TOUR

Con dei caratteristici fuoristrada attraverseremo i villaggi dell’altopiano di Tirana. Attraverso strade sterrate, andremo alla scoperta di luoghi perduti e tipici villaggi dove il tempo sembra si sia fermato.

Raggiunto il Lago Bovilla col suo splendido belvedere, ci dirigeremo verso il parco nazionale di Qafshtama, un’oasi naturalistica di inestimabile valore, protetta e da valorizzare. Qui si possono ammirare cascate e ruscelli incontaminati, boschi popolati da volpi, lupi ed orsi bruni. Ci si può perdere nella bellezza di un paesaggio ancora intatto nonostante si trovi a pochi km di distanza da Tirana.

Pranzo con piatti tradizionali della zona presso il ristorante panoramico situato nel parco nazionale vicino alla fontana della regina Geraldina.

Dopo pranzo, con una strada stretta e panoramica che attraversa le cime delle montagne Sari Salltik, si procederà verso la storica città di Kruje. Visiteremo quindi il vecchio bazar tradizionale e il castello.


TERZO GIORNO 8/9 – BERAT E IL CANYON DI OSUMI

Situata lungo il fiume Osum, Berat è una pittoresca cittadina dell’Albania inserita nella lista dei beni Patrimonio dell’UNESCO perché ha saputo conservare pressoché intatto il suo centro storico ottomano. Berat è una delle città più antiche dell’Albania dato che è stata fondata nel IV secolo a.C.

Visiteremo il Castello di Berat, noto anche come Castello Kalaja, è uno dei siti storici più importanti della città e sorge su una collina rocciosa, a 220 metri di altitudine, da dove è possibile ammirare una vista spettacolare su tutto il territorio circostante e sulla valle del fiume Osum. All’interno delle mura del castello molti hanno, come un tempo, ancora le loro attuali abitazioni.

Camminata nella parte vecchia Mangalem e Gorica e visita al complesso islamico con la Tekke e la moschea del Re.
Tempo libero per il pranzo a Berat.
Proseguiremo quindi la giornata ammirando i panorami del vicino orrido di Osumi,  È un monumento naturale ed è il più grande canyon in tutta l’Albania

QUARTO GIORNO 9/9 – GJIROKASTER E SARANDA

Partenza per Gjirokaster, città dichiarata patrimonio dell’UNESCO. Essa è stata insignita del prestigioso riconoscimento dello status di “città museo” nel 1961 dal Governo albanese, il quale pose in opera un regime legale di protezione del patrimonio architettonico, permettendo le nuove costruzioni solo fuori dal centro storico. Grazie alle misure di conservazione e ristrutturazione, ed anche alle sue ripide strade acciottolate, la città conserva ancor oggi la sua affascinante atmosfera. La peculiarità principale di Argirocastro, infatti, è l’uso intensivo di pietra nella costruzione delle case, le quali assomigliano a piccole fortezze, con le strade di ciottoli che portano tutte a Bazaar, dove si può anche visitare la Moschea costruita nel 1557.

Considerate tutte queste caratteristiche, Argirocastro è anche conosciuta come la “Città di Pietra”.

Attraverso il bazar, ci dirigeremo verso il castello di Argjiro che consente un’ottima veduta panoramica della città. La visita proseguirà poi con una delle case tipiche di Gjirokaster, che ci darà una impressione etnografica della vita dei cittadini “gjirokastriti“.

Tempo libero per il pranzo.

Partenza, nel pomeriggio, per Saranda, città balneare con uno splendido lungomare e posta proprio di fronte all’isola di Corfù.


QUINTO GIORNO 10/9 – CORFÙ

Giornata dedicata alla scoperta dell’isola di Corfù, che si trova di fronte alla città di Saranda.
L’isola si raggiunge con un viaggio in nave di trenta minuti.

All’arrivo una guida locale attenderà il gruppo e in pullman si visiterà i posti più attrattivi dell’isola. Pranzo nel centro storico e tempo libero; nel pomeriggio si riprenderà la nave per Saranda.


SESTO GIORNO 11/9 – RIVIERA SUD E VALONA

Ci dirigeremo verso Valona attraverso una strada panoramica che ci farà godere della vista meravigliosa della riviera sul mar Ionio. Sosta e pranzo libero in uno dei villaggi lungo il percorso.

Arrivo alla città di Valona, conosciuta come la “città dei due mari”, poiché sorge nel punto in cui l’Adriatico lascia spazio allo Ionio. La città si trova difronte alla penisola di Karaburun e all’isola di Sazan, ed è circondata da spiagge incontaminate, ulivi e imponenti colline.

Impossibile astenersi da una passeggiata lungomare, soprattutto perché le sue spiagge sono note per essere le più belle dell’Albania.

Al tramonto, tramite una suggestiva passerella sul mare, raggiungeremo l’isola di Zvërnec con il suo Monastero. L’Isola di Zvërnec, situata all’interno della Laguna di Narta è indubbiamente uno dei posti più affascinanti del Sud dell’Albania.


SETTIMO GIORNO 12/9 – APOLLONIA E RIENTRO

Tempo libero da trascorrere a Valona: tra le sue magnifiche spiagge oppure tra le sue caratteristiche vie cittadine. Ci avvieremo quindi verso Tirana per il rientro, ma prima tappa obbligata ad Apollonia.

Inserita in un paesaggio che poco è cambiato rispetto all’antichità, Apollonia affascina per la collocazione dei monumenti nella natura vergine. Grazie alla grande ricchezza archeologica che custodisce, la città può considerarsi la “Pompei” dell’Albania. Per un periodo di più di mille anni, fu un importante centro economico e culturale ma venne abbandonata durante il Medioevo, senza essere distrutta o ricostruita.

Qui si trova ciò che resta dell’antico teatro ellenistico, l’arco trionfale, l’Agorà con il suo colonnato, la palestra, il tempio (Bouleuterion) o il monumento di Agonothetes (in onore dei due fratelli citati nell’iscrizione dell’architrave), l’Odeon, la biblioteca e le varie ville musive. Non dimentichiamo, poi, che Apollonia è il luogo dove si è formato l’imperatore Augusto nel 47 a.C.

Proseguimento per l’aeroporto di Tirana per il volo di rientro alle 15:05


Costo uscita comprensivo di guida ambientale escursionistica, volo aereo andata e ritorno, pullman locale, guida locale, pernottamento e colazione in hotel 4 stelle, cene in hotel o ristorante limitrofo, safari tour in fuoristrada e pranzo del secondo giorno, ingresso al castello di Girocastro e museo etnografico, ingresso sito archeologico di Apollonia, nave e tour a Corfù: 1580 euro

Prima della partenza verrà stipulata un’assicurazione annullamento, il cui costo verrà comunicato successivamente.

Il prezzo può subire delle leggere variazioni dovute ad eventuali modificazioni delle tasse aeroportuali


Iscrizioni
cell: 3383766978
mail: info@passiesorrisi.it

Al momento dell’iscrizione fornire nome, cognome ed uscita prescelta.
Oppure compila il modulo sottostante

Una piccola anteprima dei luoghi che visiteremo…